Blocchi mentali

DSC_0091Quando finisce una storia c’è chi non resiste al desiderio di bloccare l’ex partner ovunque.
Gli interruttori di tutti i social in cui avevate un contatto, vengono istantaneamente girati su off, quasi a sottolineare che loro vi hanno dimenticati, talmente dimenticati da non volervi più vedere nemmeno in fotografia.
Loro non vogliono avere più niente a che fare con chi li ha fatti soffrire, non vogliono avere contatti, non credono nella fase di ritorno, insomma, non vogliono assolutamente che voi li cerchiate.
Non fosse che, solitamente, nessuna persona che ha deciso di tagliare, ha voglia di controllare cosa combina il proprio ex, perché il più delle volte indaffarato col “nuovo” e senza tempo da perdere a girovagare per i social Continua a leggere

I figli

DSCN1948I genitori italiani sono la massima dimostrazione di ciò che non si dovrebbe mai fare per educare un figlio.
Loro non vivono PER il figlio, ma CON il figlio, fino ad una media di quarant’anni d’età, cercando di difenderlo dalle più terribili catastrofi che la vita potrebbe riservargli, provando a convincerlo di quanto sia importante la famiglia, lo stare insieme, il condividere anche fisicamente le idee e gli spazi.
E i figli, a meno che non abbiano una qualsiasi botta di fortuna e riescano a deragliare da questo percorso, rimangono legati a convinzioni e convenzioni che li porteranno a compiere gli stessi identici passi ed errori di chi li ha cresciuti, inducendo la prole a rispettare Continua a leggere

Sesto senso

P1030232Io credo che noi umani siamo dotati di un sesto senso di cui ignoriamo l’esistenza, ma che ci fa fare scelte ad hoc riguardo il nostro futuro di coppia.
Gli animali scelgono il proprio compagno valutandone la capacità di riproduzione, stimandone il potenziale dall’aspetto e dalla forza fisica e anche noi, nella nostra parte più intima, facciamo questo tipo di selezione, cercando di scovare in chi abbiamo davanti le caratteristiche che più potrebbero adattarsi alla nostra idea di futuro.
E la cosa interessante è che molto spesso c’azzecchiamo, facendo figli e arrivando al matrimonio con la persona perfetta per noi, colei che potrebbe potenzialmente Continua a leggere

Tutto passa… o forse no

ttronslien-1601“Tutto passa”, dicevano le nonne.
Però tutto passa solo se si vuol far passare, perché se non se ne ha intenzione, qualcosa rimane a rovinare giornate e persino vite intere, attanagliate da rancori e rimorsi.
Quando una storia finisce, rimane troppo spesso qualcosa in sospeso, qualche non detto, parole che vagano nella testa e che diventano film, con gli attori più improbabili che recitano trame complicate.
Bisognerebbe invece porre una fine a ciò che è stato, nel bene o nel male terminare il pezzo di vita che abbiamo trascorso con quella determinata persona, mettere un “The End” appeso alla maniglia della porta che ci siamo chiusi alle spalle. Continua a leggere

Dietro un grande uomo…

_MG_8222“Dietro un grande uomo, c’è sempre una grande donna.”
La mia generazione è cresciuta sentendo questa frase uscire moltissime volte dalla bocca delle proprie madri e trovandone effettivamente riscontro nelle varie coppie frequentate, in cui lui si occupava della carriera e lei lo seguiva passo passo, quasi nell’ombra, sopportando momenti difficili, crisi familiari e corna varie.
La “grande donna” era colei che tutto sapeva, ma da nulla veniva scalfita, la moglie premurosa e discreta che supportava il marito nella scalata sociale, che osservava da distante i suoi approcci col mondo, che era sempre pronta a tendere la rete per le cadute improvvise. Continua a leggere

Matrimoni “avanzati”

1414095850zsirkLa società moderna porta gli uomini a sposarsi in tarda età, verso i 35/40 anni, così da fare tale scelta impegnativa con la giusta maturità, col più elevato senso del dovere che a 25 anni ancora non si ha.
Quindi, mentre chi si è sposato prima dei 30 sta divorziando per affrontare una nuova vita, quelli che si coniugano a quaranta si addentrano nel più oscuro viale della propria vita, cercando di schivare i consigli degli amici che ci sono già passati e che suggeriscono di lasciar perdere, di non fare l’errore che hanno fatto loro, di scappare da quella gabbia apparentemente dorata, ma che li porterà al mantenimento perenne di ex moglie e prole. Continua a leggere

Killerloop

20140507_141051Molti uomini non riescono a trattare i problemi prima che diventino intrattabili, non hanno la lucidità per fermarsi prima del burrone, per fare un passo indietro prima di cadere.
Loro vivono o sopravvivono come nulla fosse fino al punto in cui esplodono in mille pezzi, tirandosi dietro anche il resto della loro vita, tra cui partner e figli.
E tutto ciò per non essere stati in grado di fermarsi un attimo prima e decifrare quei segnali confusi che il mondo mandava loro, quelle piccole ma significative scosse che percorrevano la loro schiena nel week end, quando dopo una settimana di lavoro, l’unica preoccupazione della moglie era quella di organizzare qualcosa insieme, Continua a leggere

Conigli e altre bestie

002Quando un uomo non prende le tue difese, non è semplicemente un atto di menefreghismo nei tuoi confronti, ma nei confronti di tutto il genere femminile, una mancanza di eleganza e l’espressione più alta di codardia.
E purtroppo per lui non dipende dalla circostanza, ma dal suo essere pusillanime nell’intimo, dalla mancanza di coraggio che pervade la sua esistenza.
Come la classe è una cosa innata che non nasce da come si è vestiti o da quello che si possiede, così l’eleganza dell’uomo non deriva da fattori esterni, ma dalla sua parte più segreta e si manifesta in qualsivoglia condizione, dalla più banale alla più critica.
Continua a leggere

Interpretazione “maschile”

DSCN2934La capacità di interpretazione di certe persone è stupefacente.
La visione contorta che alcuni mezzi uomini riescono ad avere di particolari fatti supera qualsiasi immaginazione umana, quasi ad addentrarsi in una dimensione parallela.
Probabilmente interpretano a loro piacimento per crogiolarsi nei piagnistei che tanto li accomunano a chi hanno precedentemente criticato e giudicato, per giustificarsi con loro stessi per la mancanza di orgoglio o forse per una semplice ammissione di fragilità femminile che li accompagna da tutta la vita.
Qualunque sia la verità, questi omuncoli cercano di denigrare chi è stato loro vicino, Continua a leggere